fbpx

Assistenti Virtuali cosa sono a cosa servono

Definizione di assistenti virtuali

Cominciamo nel dare una definizione di assistenti virtuali:

Un assistente virtuale è un programma software avanzato, che simula una conversazione con le persone che lo utilizzano. Se questo è particolarmente addestrato, fornisce informazioni o compie determinate operazioni.

La maggior parte degli assistenti virtuali interpreta il linguaggio umano e risponde attraverso voci sintetizzate. Ciò avviene grazie al Natural Language Processing, NLP, ovvero, quell’area dell’intelligenza artificiale che riguarda l’interazione tra computer e linguaggio umano.

L’interfaccia, quindi, si basa su un moto cognitivo in grado di comprendere i concetti affrontati, per simulare una comunicazione vera e propria. Il sistema degli assistenti virtuali si basa su tecnologie di intelligenza artificiale e deep-learning.

Per deep-learning si intende l’utilizzo di reti naturali artificiali. Esse consistono in uno strato di ingresso, uno o più strati intermedi e uno di uscita. Le informazioni vengono inoltrate dallo strato di ingresso come vettore input, pesate da neuroni artificiali negli strati intermedi e infine emesse come modello sullo strato di uscita.

Più strati contiene una rete neutrale artificiale, più complessi possono essere i compiti che l’assistente virtuale deve eseguire. L’assistente virtuale fornisce servizi professionali di supporto, o servizi professionali specializzati.

Assistenti virtuali utilizzo

Il termine assistente virtuale può riferirsi anche ad una forma di lavoro da remoto. Questo, eseguito da figure professionali, tramite il lavoro online, svolgono l’attività di assistente virtuale, offrono supporto a distanza a liberi professionisti di diversi settori. Da un certo punto di vista, i software di assistenza virtuale rappresentano l’evoluzione tecnologica di questa figura.

  • Nel Customer Service forniscono ai clienti un primo contatto di assistenza post-vendita. Aiutano gli operatori nella ricerca di informazioni e procedure interne.
  • Nell’area del Knowledge Management sono utili per accedere e condividere informazioni sulle best-practices e su tutto ciò che riguarda il Know-how aziendale.
  • Nell’ambito del Marketing, con il supporto delle vendite, nella personalizzazione dei contenuti, sponsorizzazione di prodotti.
  • Nei reparti di Human Resources, per le pratiche di recruiting e gestione del personale.

Chatbot

Un chatbot è un assistente virtuale basato sull’intelligenza artificiale. Infatti è in grado di simulare una conversazione intelligente con l’utente su una chat.

I chatbot definiti agenti intelligenti, permettono alle aziende di risparmiare sui costi. Offrono allo stesso tempo, comodità e servizi aggiuntivi per dipendenti e clienti. Con l’uso dei chatbot le aziende risolvono molti tipi di query, di conseguenza la necessità di interazione umana.

Le aziende che si basano esclusivamente sul lavoro umano, possono servire un numero limitato di clienti contemporaneamente. Per questo motivo sono costrette a concentrarsi su modelli standardizzati. Al contrario i chatbot consentono alle aziende di interagire con un numero illimitato di clienti. Questi assistenti virtuali, forniscono un servizio che assomiglia a quello umano, personalizzato, proattivo a milioni di persone nel medesimo momento.

Man mano che aumenta la popolarità delle applicazioni di messaggistica, i chatbot, svolgono un ruolo sempre più importante. Infatti, vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di service management dell’IT, che esplora il self-service e l’automazione dei processi offerti al personale interno.

Le attività comuni come gli aggiornamenti delle password, lo stato del sistema, gli avvisi di interruzione, gestione informazioni, sono automatizzate e rese disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Chatbot per e-commerce

Utilizzare i chatbot e-commerce è diventato un modo per gestire meglio il rapporto con il cliente, e consente di andare ben oltre il classico customer care.

I chatbot per e-commerce sono live chat che rispondono alle domande della clientela in modo mirato. Infatti è possibile prestare assistenza live all’utente, e contemporaneamente ottimizzare i processi di vendita e di acquisto.

Il chatbot nell’e-commerce aiuta a fugare i dubbi maggiori riguardo un prodotto o un servizio. Induce il cliente ad orientarsi, quindi, fornisce un supporto durante il processo di acquisto e vendita, con conseguenti benefici per il fatturato dell’azienda.

Questo tipo di chatbot svolge una vera e propria attività di marketing. Un reale assistente capace di consigliare e assistere il cliente nello shopping online. Inoltre possono essere di aiuto anche dopo l’acquisto, rendono in tempo reale aggiornamenti e informazioni sullo stato di consegna dell’ordine effettuato.

Inoltre gli assistenti virtuali chatbot aiutano nella ricerca, come una vera guida. Propongono prodotti correlati, sconti e promozioni, risolvono un reclamo o un problema, effettuano prenotazioni.

In altre parole i chatbot nell’e-commerce soddisfano e assecondano le abitudini dei consumatori, migliorando pienamente le performance delle attività di commercio.

Voicebot

I voicebot sono assistenti virtuali e si definiscono come “applicazioni conversazionali” la cui interfaccia si attua attraverso la voce.

Si differenziano dai chatbot, la cui user interface è lo scambio di testi. Lo sviluppo tecnico del sistema voicebot è molto più complesso rispetto a quella dei chatbot. Infatti, l’assistente vocale deve comprendere le parole usate dall’interlocutore, il significato della frase o modi di dire.

I voicebot sono assistenti virtuali in grado di captare attraverso il linguaggio, ciò che il cliente vuole dire, ed è utilizzato in funzione di supporto e assistenza.

Le motivazioni dei voicebot, si ritrovano nella richiesta da parte dei clienti, di avere un contatto sempre più diretto con le aziende. Con un linguaggio naturale, con la propria voce, l’utente si approccia ad un servizio di risposta automatico. Il voicebot può supplire nella quantità e qualità, a un call center con operatori umani.

Questo è possibile integrando sistemi di voce recognition e sensori di movimento nel front-end aziendale, permettendo agli utenti di accedere a contenuti semplicemente parlando, o muovendo il corpo e le mani.

La piattaforma voicebot è il primo passo verso la creazione di custome care evoluti. Il sistema man mano si evolve, acquisisce maggiore precisione nel rispondere ai quesiti.

Inoltre il voicebot prevede, desumendole dal contesto della chat, le domande che potrebbero essere poste dagli utenti.

Il sistema deve essere in grado di analizzare l’audio, per sincronizzare le frasi e le conversazioni tra il cliente e l’operatore.

Conclusioni

Dal 2007, le funzioni e l’utilizzo degli assistenti virtuali, si stanno espandendo rapidamente. Nuovi prodotti che entrano nel mercato, e una forte enfasi sulle interfacce utente e-mail e vocali.

Google e Apple hanno implementato i rispettivi assistenti vocali sui loro smartphone per i propri clienti. Microsoft ha implementato il proprio assistente vocale basato su Windows per personal computer. Amazon invece ha implementato il suo assistente negli altoparlanti intelligenti. (Wikipedia)

Gli assistenti virtuali sono diventati veri e propri pionieri della tecnologia, nell’era della realtà aumentata. Non crescono con l’intenzione di sostituire la figura umana, ma di integrarsi ad essa, ponendo le basi di un potenziamento all’interno di un mondo sempre più all’avanguardia.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Tags

Articoli più letti

E-commerce come avviarlo quello che c’è da sapere

Questa guida sugli e-commerce è stata pensata per tutte quelle persone che stanno pensando di intraprendere una carriera da imprenditori digitali, accingendosi ad avviare il proprio shop online. Ti condurrò passo passo alla scoperta del mondo degli e-commerce, della SEO e del marketing, perché oltre a creare il tuo negozio virtuale dovrai pianificare una strategia di vendita per farlo conoscere al pubblico.

Read More »

Seguici su Facebook

Leggi di più

E-commerce come avviarlo quello che c’è da sapere

Questa guida sugli e-commerce è stata pensata per tutte quelle persone che stanno pensando di intraprendere una carriera da imprenditori digitali, accingendosi ad avviare il proprio shop online. Ti condurrò passo passo alla scoperta del mondo degli e-commerce, della SEO e del marketing, perché oltre a creare il tuo negozio virtuale dovrai pianificare una strategia di vendita per farlo conoscere al pubblico.

Leggi »